Home

Molti osservatori economici concordano sul fatto che il turismo alla fine di questo decennio sarà fra i comparti economici più rilevanti a livello mondiale e sarà chiamato pertanto ad assumere una particolare responsabilità per indirizzare lo sviluppo mondiale verso una maggiore sostenibilità.

Il turismo è sostenibile quando le attività ad esso connesse non alterano l’ambiente naturale, sociale, culturale ed artistico; concorrono allo sviluppo delle attività sociali ed economiche presenti nel territorio e garantiscono condizioni di maggiore accessibilità e integrazione.

L’Italia può fare della sostenibilità il motore di una rinnovata competitività e centralità del turismo italiano a scala europea e internazionale. L’Italia deve puntare sul rilancio della crescita turistica in modo sostenibile, per le evidenti ricadute positive in termini di crescita occupazionale, di supporto al superamento della crisi economica, di tutela dell’ambiente, delle risorse naturali, di valorizzazione del patrimonio culturale materiale ed immateriale, che è davvero ciò che caratterizza l’Italia nel mondo e che tutte le altre nazioni ci invidiano.

In un quadro di assoluta carenza di risorse finanziarie per lo sviluppo turistico, il Network GDITS nasce per essere uno strumento utile alle destinazioni che ne fanno parte; si vuole chiaramente affermare l’assoluta necessità di lavorare insieme, in modo da garantire il contenimento e la razionalizzazione dei costi e nel contempo creare un punto di riferimento unitario, primo passo per lo sviluppo di una rete più vasta a scala nazionale, europea ed internazionale delle grandi destinazioni turistiche.